Scandalo appalti all’Università di Messina, Spatari: Impegno per la Trasparenza e l’Integrità nelle Procedure Accademiche e di Appalto

La Prof.ssa Giovanna Spatari, Rettrice dell’Università di Messina, ha emesso la seguente dichiarazione in risposta alle notizie riportate dalla stampa riguardo all’avviso di chiusura delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Messina sulle procedure di appalto concluse:

“Desidero sottolineare che l’Università di Messina ha sempre cooperato pienamente e sarà sempre pronta a collaborare con le Autorità inquirenti per l’accertamento dei fatti in vista della loro giuridica definizione. È imperativo garantire trasparenza e integrità nelle attività dell’Ateneo.

Gli organi di Governo dell’Università stanno seguendo con la massima attenzione lo sviluppo della vicenda giudiziaria in corso. Nel caso in cui si ravvisi la necessità, saranno adottate tutte le iniziative necessarie per preservare l’immagine e il ruolo dell’Ateneo.

Al fine di prevenire possibili fenomeni di cattiva gestione dei fondi dell’Ateneo, durante le recenti adunanze del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione, è stata approvata la costituzione di commissioni di audit interno. Queste commissioni, che saranno nominate e operative nei prossimi giorni, avranno il compito di intensificare la verifica della regolarità delle procedure negoziali svolte dalle strutture dipartimentali, anche in relazione a progetti di ricerca di loro competenza.

L’Università di Messina rimane impegnata nella promozione di una gestione trasparente e etica delle proprie attività, ponendo sempre al centro la qualità e l’integrità delle pratiche accademiche e amministrative.”