“Subacquea zero barriere”: il 24 giugno pulizia delle spiagge e immersione da parte di persone non vedenti, autistiche e ragazzi down

Per superare gli ‘ostacoli’ mentali sulle diversità e, nello stesso tempo, educare al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente, il prossimo sabato 24 giugno dalle 10 in poi, ci sarà un importante momento di integrazione ed inclusione: si immergeranno nello Stretto alcune persone con diverse disabilità, che cercheranno anche di ripulire fondali e ripulire le spiagge dai rifiuti. L’iniziativa è organizzata da ‘Ecosfera Diving’ diretta da Domenico Majolino, dallo scrittore non vedente Andrea La Fauci, con la collaborazione dell’associazione Hsa Italia, nota in ambito nazionale per essere specializzata nel supporto per le immersioni delle persone diversamente abili. Supporterà l’evento anche Legambiente dei Peloritani, che da sempre si contraddistingue per le storiche battaglie ‘Spiagge e fondali puliti’, esemplare per l’educazione e la difesa di ogni ambiente naturale.
Sarà presente l’associazione Meter & Miles, che parteciperà alla manifestazione, con cinque ragazzi con sindrome down che si adopereranno nella pulizia della spiaggia. Collaboreranno per la riuscita dell’avvenimento anche le associazioni ‘Amici dei bimbi in corsia’, ‘Marevivo’ e ‘Messinattiva’. Inoltre, la signora Mariana Tataru, educatrice di cani, sulla spiaggia darà una dimostrazione dal vivo col suo cane addestrato, delucidando le persone presenti sulla Pet Therapy. Si immergeranno infine poi dalla battigia antistante le persone non vedenti Andrea La Fauci e Francesca Caracausi e alcuni ragazzi con sindrome autistica che, con la collaborazione di sub professionisti, ripuliranno i fondali dalla plastica.
Un’iniziativa meravigliosa per superare le diversità, eliminare barriere fisiche e mentali, aumentare l’autostima e migliorare il benessere psico-fisico e sociale. Un’immersione che riesce a regalare emozioni nuove ai diversamente abili: sott’acqua si abbandonano le limitazioni e si è avvolti dalla sensazione unica di protezione senza ostacoli o barriere architettoniche da affrontare. Così anche il divario tra persone disabili e non, si riduce. Sarà possibile seguire l’evento in diretta nella pagina Facebook: https://www.facebook.com/Girodiboatv. L’evento sarà presentato dal giornalista Gianluca Rossellini.