Crea sito

Abusava ragazza minore in vecchio casolare, arrestato amico di famiglia

La polizia ha eseguito a Capo d’Orlando (Me) un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo per violenza sessuale nei confronti di una minore. L’uomo amico della famiglia della vittima si era offerto più volte di accompagnarla a scuola e poi la costringeva a subire abusi sessuali. Ad accorgersi che qualcosa non era chiara le insegnanti della ragazza che la vedevano spesso arrivare con quell’uomo. A loro la giovane ha confidato ì tutto e gli insegnanti si sono rivolti alla polizia.
Le indagini hanno confermano l’agghiacciante racconto fatto dalla ragazza costretta a subire abusi contro la sua volontà in luoghi appartati anche nei pressi dell’Istituto scolastico. L’uomo la minacciava di farle del male se avesse detto quanto avveniva a qualcuno.
I tabulati telefonici hanno evidenziato numerose chiamate al suo cellulare dall’utenza dell’uomo di carattere esclusivamente unilaterale incompatibile con l’esistenza di una relazione consenziente. I sopralluoghi effettuati nei luoghi, teatro degli abusi, descritti dalla giovane con dovizia di particolari confermano l’attendibilità delle sue dichiarazioni rese anche alla presenza degli investigatori.In particolare ha riferito di un vecchio casolare privo di finestre e porte, utilizzato per consumare i rapporti non voluti, relativamente al quale gli operatori di polizia constatano la perfetta coincidenza con il ricordo tutt’altro che sbiadito della vittima.