14 Luglio 2024 - 05:44

Analisi Economica del Territorio Messinese: Il Quadro dell’Anno 2023 Presentato a Palazzo Zanca

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi presso Palazzo Zanca, è stato presentato il quadro economico relativo all’anno 2023 delle imprese operanti nel territorio messinese. Il sindaco Federico Basile, insieme agli assessori Massimo Finocchiaro (Attività Produttive) e Roberto Cicala (Contrasto all’Evasione ed Elusione Tributaria Locale), il presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina e l’ing. Giuseppe Tramontana della società InfoCamere, ha illustrato i dati economici derivati dall’analisi condotta dall’Ufficio di Statistica della Camera di Commercio di Messina.

Durante l’incontro con i media, sono stati esaminati i trend delle imprese nella regione messinese per l’anno precedente, focalizzandosi sulle statistiche e sui fattori che influenzano la loro dinamicità, oltre a evidenziare le criticità presenti nel tessuto imprenditoriale locale.

Il sindaco Basile ha sottolineato l’importanza del dialogo costante con le forze imprenditoriali e produttive della città, ribadendo l’approccio collaborativo adottato dall’amministrazione comunale per affrontare le sfide economiche. Ha evidenziato un’attiva partecipazione delle imprese, con un saldo positivo tra iscrizioni (716) e cessazioni non d’ufficio (682), nonostante il contesto di crisi globale.

Il presidente Blandina ha enfatizzato il ruolo delle statistiche nel delineare strategie per migliorare l’economia locale, assicurando che l’attenzione sia rivolta alla ricerca di soluzioni efficaci per sostenere la crescita economica del territorio.

L’ing. Tramontana di InfoCamere ha presentato i dati che confermano la resilienza delle imprese nel territorio messinese, evidenziando che il 71% delle imprese nate nel 2018 ha mantenuto la propria attività, superando la media nazionale del 64,9%. Ha inoltre fornito un’analisi dei settori più diffusi, evidenziando un aumento nel commercio, trasporti e alberghi, e una diminuzione nel settore agricolo.

L’evento ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra enti pubblici e privati nel promuovere lo sviluppo economico locale e nell’affrontare le sfide emergenti con strategie mirate e dati statistici accurati.