24 Maggio 2024 - 14:58

Biancuzzo:”Signor Sindaco, per favore iniziate i lavori di Contrada Mella”

Mario Biancuzzo Consigliere della VI Circoscrizione in una nota chiede al sindaco Cateno De luca di intervenire per la  realizzazione dei lavori predisposti dal Dipartimento Protezione Civile

SIGNOR SINDACO PER FAVORE INTERVENGA – scrive Biancuzzo –
NELLA QUALITÀ’ DI CONSIGLIERE CHIEDO CHE VENGANO INIZIATI I LAVORI RELATIVI AL PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNO SCATOLARE IN CEMENTO ARMATO, COME PREDISPOSTO DAL DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE.

“Faccio presente che – continua Biancuzzo -, il violento acquazzone della notte ha danneggiato la strada sterrata, l’unica che collega i cittadini residenti e proprietari di seconde case in contrada Mella San Saba. Sta per iniziare la stagione delle piogge che si annunciano cospicue, ed, in conseguenza si ripropone drammaticamente il problema della sistemazione idrogeologica del suddetto torrente onde assicurare il regolare deflusso delle acque meteoriche ed evitare, in tal modo, situazioni pericolose (che si ripresentano ogni qualvolta vi è una pioggia abbondante), per persone ed abitazioni.
Da diversi anni, – prosegue Biancuzzo – dal 29 giugno 1998, ho segnalato, con note regolarmente inviate e protocollate, tale questione, agli uffici preposti, richiedendo interventi risolutivi mirati alla risoluzione del problema per consentire ai cittadini di poter raggiungere le proprie case in sicurezza, note in fotocopia in mio possesso.
Con nota prot. 29873 dell’11 settembre 2009, l’Ufficio del Genio Civile ha ribadito che è da ritenere abusivo l’utilizzo di infrastrutture viarie in alveo in assenza del previsto nulla osta idraulico. Nel caso del suddetto torrente Giudeo il Genio Civile aveva invitato l’Amministrazione Comunale a prevedere opere viarie per il raggiungimento delle frazioni ed a provvedere opere per l’attraversamento in sicurezza dei corsi d’acqua. Ad oggi nulla è stato fatto “SIAMO ABUSIVI” ed i cittadini residenti e bagnati che vogliono raggiungere contrada Mella sono forzatamente obbligati a transitare con l’abuso. Non ci sono strade alternative per by passare il pericolo in caso di piogge. Si evince quindi – conclude il consigliere -che le competenze per interventi da effettuare nei torrenti sono del Dipartimento Difesa del Suolo e che non riesco a capire quale è il motivo che non vengono realizzati i lavori progettati dalla Protezione Civile del Comune di Messina per la “realizzazione di uno scatolare in cemento armato” che consenta il collegamento con contrada Mella in sicurezza.