22 Luglio 2024 - 16:46

CittadinanzAttiva a De Luca”Prevenzione incendi e pulitura tombini zona nord”

Il Coordinatore Assemblea Territoriale Messina Nord di CittadinanzAttiva Giovanni Frazzica con un comunicato stampa chiede al sindaco di Messina, On. Cateno De Luca di attivarsi alfine di prevenire il verificarsi di incendi, dovuti spesso all’accumulo di erba secca e di immondizia nelle strade della zona nord, chiede inoltre la pulitura dei tombini per evitare futuri allagamenti.

“La presente – inizia il comunicato -per segnalare alla S.V. che, da poco tempo svolge il ruolo di primo cittadino in questo Comune, che ciclicamente nella zona nord della città, in particolare nelle parti alte dei Quartieri San Licandro, Annunziata e dintorni, in questo periodo si sviluppano violenti incendi per via dell’erba secca e dei cumuli di immondizia ai bordi delle strade e nella stessa area forestale. La sua attenzione nei confronti del territorio, riscontata in diverse circostanze, potrebbe manifestarsi, in questo caso, nell’organizzare, con l’ausilio di tutte le componenti che hanno responsabilità in materia (Corpo Forestale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile etc.), un robusto intervento di prevenzione. Ciò al fine di abbattere i rischi per i cittadini e le spese, che quando si è costretti ad intervenire in emergenza crescono in maniera esponenziale. Nè occorre soffermarsi – continua il comunicato -nel sottolineare che in questa vasta area che inizia dalla valle del Giostra e giunge fino a Granatari insistono anche importanti Istituti Universitari e soprattutto l’Ospedale Papardo che non può, in ogni caso, rimanere isolato dalla Città. Infine un’ultima segnalazione, senza dubbio più facile da essere presa in considerazione: la pulitura dei tombini. Alle prime piogge autunnali (ma di solito i primi temporali scoppiano subito dopo ferragosto) le strade monte-mare diventano torrenti ed in particolare il Viale della Libertà si allaga e si blocca la circolazione automobilistica ed il Tram, il traffico rimane paralizzato per ore, mentre i negozi e le case a piano terra talvolta vengono allagate.”