22 Giugno 2024 - 07:35

Finanza locale, Pnrr e Città metropolitane: il Sindaco Basile presente a Roma ai lavori della giornata promossa dall’Anci

Il Sindaco Federico Basile ha preso parte a Roma ad una ricca giornata di lavori organizzata dall’ANCI articolata in due momenti. Nel corso della mattinata sono stati trattati, alla presenza del ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di coesione e il PNRR, Raffaele Fitto, i temi relativi alla finanza locale, al PNRR e quello relativo all’assetto istituzionale delle Città metropolitane. Nel corso dell’incontro, cui hanno preso parte tutti i Sindaci delle grandi città, in presenza o da remoto, sono stati illustrati i dieci progetti pilota selezionati nell’ambito della manifestazione d’interesse a partecipare alla fase di sperimentazione del progetto Mediaree, finalizzati a disegnare le “Next Generation City”. La riunione è stata anche l’occasione per parlare dei contenuti generali del progetto, delle fasi successive da realizzare, della cabina di regia del progetto stesso e del team di management Anci dedicato. A seguire, nel pomeriggio il Sindaco Basile, unitamente ai sindaci metropolitani intervenuti, ha incontrato il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi, per discutere dei rispettivi progetti del PNRR e sulla visione di sviluppo urbano delle singole amministrazioni. Ad aprire i lavori, il Presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro e il coordinatore delle Città metropolitane dell’Anci e Sindaco di Firenze Dario Nardella, cui sono seguiti gli interventi dei Primi cittadini intervenuti che hanno relazionato attraverso la presentazione di slide relative alle aree urbane di appartenza. Il Sindaco Basile nel suo intervento ha avuto modo di rappresentare i Piani Urbani Integrati della Città metropolitana di Messina finanziati dall’Unione Europea nell’ambito del Next Generation EU, dal progetto “Dopo di noi” Città del Ragazzo a quello relativo alle aree estese a valenza ambientale, culturale e turistico sociale, quali ex IRIA a Sant’Agata di Militello; ex villaggio Le Rocce a Taormina; e per il territorio urbano i progetti relativi a Capo Peloro; ex IAI; ex Fonderia Ragno; Largo Diogene; Fondo De Pasquale; Via delle Mura; Rione Camaro e ex Magazzini Gazzi.