13 Giugno 2024 - 11:45

Il team “Messina Energy Boat” (MEB) ammesso anche quest’anno all’XI edizione della “Monaco Energy Boat Challenge”

Il team “Messina Energy Boat” (MEB) è stato ammesso a partecipare, per la seconda volta consecutiva, all’undicesima edizione della “Monaco Energy Boat Challenge”, che si terrà dall’1 al 6 luglio 2024 presso lo Yacht Club di Monaco, nella categoria “Energy Class”.

“La vostra dedizione ed il vostro impegno nel progredire nella transizione energetica hanno posizionato la vostra squadra come un partecipante illustre in questo stimato evento”: queste sono state alcune delle parole che il comitato tecnico ha scritto al team nella comunicazione per l’ammissione alla competizione.

L’Ateneo di Messina continuerà quindi a rappresentare il Centro/Sud Italia, considerando che è l’unica Università proveniente da quest’area a partecipare a questa prestigiosa competizione internazionale.

Il team MEB (https://www.messinaenergyboat.com/) è coordinato dal prof. Vincenzo Crupi, docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Messina e coordinatore del corso di laurea in “Scienze e Tecnologie della Navigazione”, ed è costituito da dottorandi, assegnisti di ricerca, docenti e principalmente da studenti dell’Ateneo peloritano.
L’obiettivo del team MEB è la promozione nella Città Metropolitana di Messina e nell’area dello Stretto della “cultura del mare”, tema centrale per i Corsi di Laurea in “Scienze e Tecnologie della Navigazione” e “Scienze e Logistica del Trasporto Marittimo ed Aereo” dell’Università degli Studi di Messina.

La Monaco Energy Boat Challenge (https://energyboatchallenge.com/) è una competizione internazionale organizzata dallo Yacht Club di Monaco, nella quale si sfidano i team universitari selezionati dal comitato tecnico e provenienti da tutte le parti del mondo. Lo Yacht Club di Monaco fornisce lo scafo dell’imbarcazione a tutti i team qualificati, sfidandoli a progettare un cockpit ed un sistema di propulsione, utilizzando solo fonti di energia a zero emissioni e materiali ecosostenibili, coerentemente con il motto dello Yacht Club di Monaco: “nuove tecnologie per un mondo migliore”.