15 Giugno 2024 - 19:00

Messina, accesso alle Agevolazioni TARI: Riduzione e Contributo Solidaristico per Donatori di Sangue

Il sindaco Federico Basile e gli assessori Alessandra Calafiore e Roberto Cicala hanno tenuto oggi una conferenza stampa a palazzo Zanca per illustrare le procedure di accesso alle agevolazioni relative alla TARI per gli anni 2023 e 2024, nonché per il contributo solidaristico destinato ai donatori di sangue.

Il sindaco Basile ha sottolineato l’importanza di queste misure, ribadendo l’impegno dell’Amministrazione comunale nel garantire sostegno a coloro che versano in situazioni di disagio economico e riconoscendo l’importanza dei gesti altruistici come la donazione del sangue. Ha anche evidenziato la transizione verso un sistema telematico, particolarmente rilevante nell’attuale contesto pandemico.

L’assessore Cicala ha precisato che le due misure sono cumulabili e ha delineato il processo per accedere alle agevolazioni. La delibera relativa alle nuove condizioni per l’esenzione o la riduzione della TARI per il 2024 sarà presentata al Consiglio comunale entro il 10 maggio. Successivamente, tra il 10 e il 30 maggio, sarà lanciato il bando per richiedere l’esenzione o la riduzione della TARI per il 2024. Una volta stabilita la graduatoria, i beneficiari verranno inclusi nella bolletta da elaborare entro il 30 giugno. Coloro che hanno già beneficiato delle agevolazioni nel 2023 e mantengono una regolarità contributiva vedranno il proprio debito compensato. I rimborsi, se necessari, richiederanno qualche mese. La graduatoria sarà resa pubblica attraverso la piattaforma digitale, consentendo ai beneficiari di visualizzare l’importo riconosciuto prima della bolletta del 31 luglio.

Per quanto riguarda i donatori di sangue, l’accesso al contributo solidaristico di 200 euro per il donatore e 100 euro per ogni membro della famiglia sarà possibile tramite una procedura telematica da completare entro il 30 giugno dell’anno successivo alle donazioni effettuate. La piattaforma per presentare le domande sarà attiva dal 10 al 30 giugno, e i benefici saranno inclusi nella bolletta del saldo del 2024.

L’assessora Calafiore ha annunciato che la delibera relativa alle modalità di accesso all’esenzione e alla riduzione della TARI in base al reddito sarà presentata in Consiglio comunale, auspicando la collaborazione dell’Aula consiliare per l’emissione del bando di adesione. Ha inoltre assicurato un supporto nella compilazione telematica delle domande per coloro che ne avessero bisogno.

Queste misure risultano più che mai cruciali, specialmente alla luce dell’estinzione del reddito di cittadinanza, e l’Amministrazione comunale si impegna a garantire un accesso agevolato e una gestione efficiente delle richieste.