18 Giugno 2024 - 14:05

Incidenti sul lavoro a San Filippo del Mela e Torregrotta: Cisl e Filca Cisl richiedono la convocazione del Tavolo sulla Sicurezza

Nella giornata odierna, due gravi incidenti sul lavoro hanno messo in evidenza la precaria situazione della sicurezza nei cantieri edili a San Filippo del Mela e Torregrotta. La Filca Cisl di Messina ha riferito dell’accaduto, evidenziando la necessità di interventi immediati.

A San Filippo del Mela, due operai impiegati nel getto di calcestruzzo sono stati vittime di un infortunio a causa di un movimento anomalo del braccio meccanico che stavano sostenendo su un ponteggio. Il tragico incidente ha causato la loro caduta da un’altezza di circa 2 metri, con uno degli operai che ha riportato fratture alle costole e l’altro che ha subito un trauma cranico a seguito dell’impatto con il selciato. Entrambi erano dipendenti dell’impresa Grillo, impegnata nei lavori di restauro di una scuola nella zona.

Nello stesso contesto, a Torregrotta, un secondo incidente ha coinvolto due lavoratori che, mentre erano intenti a svolgere il loro lavoro su un ponteggio, sono stati coinvolti nell’impatto di un’automobile. L’incidente ha causato la caduta dei due operai, evidenziando ulteriormente la necessità di rafforzare le misure di sicurezza in cantiere.

Antonino Alibrandi, segretario generale della Cisl Messina, e Nino Botta, segretario generale della Filca Cisl Messina, hanno espresso la loro preoccupazione riguardo alla continua serie di infortuni nei cantieri. Nonostante i controlli e gli inviti al rispetto delle normative sulla sicurezza, gli incidenti persistono, creando un allarme costante per la sicurezza dei lavoratori edili.

Di fronte a questa emergenza, i rappresentanti sindacali hanno richiesto urgentemente alla Prefettura la convocazione del Tavolo sulla Sicurezza, istituito con le parti sociali, al fine di fare il punto della situazione, discutere delle dinamiche che hanno portato agli incidenti odierni e trovare soluzioni concrete per migliorare la sicurezza nei cantieri edili della regione. La richiesta evidenzia la necessità di un’immediata azione coordinata tra le istituzioni e le parti coinvolte per garantire un ambiente di lavoro sicuro e tutelare la vita dei lavoratori edili.