Crea sito

CUS Unime – Pallanuoto: Domani big match per il CUS Unime contro la corazzata Salerno

Arriva la grande pallanuoto alla cittadella sportiva universitaria dove domani, con inizio alle ore 15.00, andrà in scena l’incontro di cartello tra la squadra universitaria allenata da Sergio Naccari e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, uno dei team candidati al salto di categoria ed
attualmente in seconda posizione a pari merito proprio con i cussini e con Telimar Palermo e Roma 2007 Arvalia.
Una vera e propria corazzata quella allenata da Mister Citro che già nella passata stagione ha sfiorato il grande salto in Serie A1, fermandosi solamente in gara 3 della finalissima play-off contro i genovesi del Quinto. I salernitani si presenteranno in riva allo Stretto con il chiaro intento di riprendere l’ottimo cammino di marcia realizzato nei quattro turno di inizio campionato, quando hanno collezionato tre vittorie (Muri Antichi e Telimar in casa, fuori casa contro l’Acquachiara ATI 2000) ed una sola sconfitta in casa della Pescara alla seconda giornata.

Un collettivo di altissimo valore quello di Salerno, composte da atleti di grosso calibro come Luongo, capocannoniere degli ultimi tre anni, e Scotti Galletta, ex Nazionale italiano con centinaia di presenze in Azzurro, assoluti lussi per la categoria. Dal lato sbagliato agirà il bomber mancino Cupic mentre tra i pali opera Santini, un ottimo prospetto.
Insomma un collettivo pericolosissimo in ogni reparto, cosi come evidenzia nella sua analisi il tecnico universitario Naccari: “Sarà sicuramente una bellissima partita. Salerno a mio avviso è una squadra che certamente centrerà i playoff, dando seguito a quanto di buono fatto nelle ultime stagioni. Si tratta di una di quelle partire che aspetti per anni: un match dal livello altissimo e con avversari contro i quali non vedi l’ora di misurarti per pesarti e capire il tuo reale valore, che ci servirà a comprendere anche quale sia il nostro effettivo livello di crescita. Saremo numericamente al meglio: la nostra rosa finalmente è completa e sono sicuro che questo di darà qualche chance in più per affrontare al meglio una partita che, comunque, resta veramente molto complicata”.
Appuntamento per il big match, dunque, previsto per domani, sabato 12 gennaio, alle ore 15.00 alla cittadella sportiva universitaria.