Crea sito

Viadotto Ritiro, famiglie fuori da casa per 24 mesi

 

E’ arrivato il momento di lasciare le case, il Tribunale di Messina infatti ha iniziato il recapito delle lettere con la quali il Consorzio autostrade ha formalizzato la necessità dello sgombero per questioni di sicurezza. Da settembre inizieranno gli sgomberi per l’inizio dei lavori che si protrarranno per 24 mesi e che metteranno fin da subito cento famiglie alla ricerca di una nuova casa, dove abitare prima di poter tornare nella loro a lavori conclusi. I circa 300 –  400 abitanti di Via Palermo che vivono sotto il viadotto pagheranno in prima persona la necessità di ripristino dello stesso, che dovrà essere prima smontato e poi rimontato, i lavori costeranno al Cas circa 43 milioni di euro. Non mancano naturalmente le resistenze ed i ricorsi al provvedimento, un condominio si è già rivolto al Tribunale per richiedere il blocco dei lavori.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com