13 Giugno 2024 - 12:41

Caro Voli: Mancuso (+Europa) “La Regione Siciliana ha già fatto dietrofront, Schifani apporti correttivi”

“È con profonda delusione e preoccupazione che prendiamo atto del repentino dietrofront della Regione Siciliana in merito agli sconti del 50% sui voli, annunciati come una misura positiva per contrastare il caro voli e mitigare gli svantaggi legati all’insularità. L’avviso pubblicato sul portale della Regione evidenzia una serie di restrizioni e esclusioni che limitano notevolmente l’accesso a tali benefici.” – così in una nota Palmira Mancuso, della Direzione nazionale di Più Europa, in merito al dietrofront della Regione Siciliana sugli sconti del 50% per i voli.

“È incomprensibile e inaccettabile il taglio del bacino di coloro che possono accedere alle riduzioni, con particolare attenzione alle esclusioni di anziani over 65, atleti agonisti, viaggiatori per ragioni sanitarie e dipendenti con sede di lavoro fuori dalla regione. Queste categorie, che inizialmente erano state annunciate come beneficiarie degli sconti, si trovano ora escluse dalla possibilità del rimborso.

È altrettanto preoccupante la mancanza di agevolazioni per i siciliani che, pur avendo un legame affettivo e storico con l’Isola, non ne sono più residenti. Questa decisione, oltre a essere discriminatoria, crea un divario ingiustificato tra i cittadini siciliani.

Le perplessità sollevate da Federconsumatori in merito agli sconti sono giustificate, e l’errore materiale comunicato precedentemente non può giustificare la mancanza di chiarezza e precisione in un provvedimento di così grande impatto sulla vita dei cittadini.

Invitiamo la Regione a riconsiderare immediatamente questa decisione e ad apportare le necessarie correzioni per garantire che gli sconti del 50% sui voli siano accessibili a tutte le categorie di cittadini siciliani, senza esclusioni ingiustificate. Il principio di equità e giustizia deve essere preservato in qualsiasi politica volta a migliorare le condizioni di vita della popolazione.”