14 Luglio 2024 - 12:22

Giandomenico La Fauci: Per una Messina Accogliente, la Necessità di Bagni Pubblici per i Turisti

Con la fine dell’estate, Messina ha fatto il bilancio di una stagione turistica intensa, caratterizzata da una presenza significativa di visitatori e una serie di eventi che hanno animato la città. Tuttavia, Giandomenico La Fauci, consigliere comunale di Ora Sicilia, ritiene che il potenziale turistico della città possa essere sfruttato anche nei mesi considerati “bassa stagione”. Questo periodo, a suo avviso, è fondamentale per pianificare la prossima stagione estiva in modo ancora più accogliente ed efficiente.

Uno dei punti focali della discussione di La Fauci è la presenza di croceristi che regolarmente attraccano nel porto di Messina, contribuendo in modo significativo all’economia locale. Mentre sono stati fatti progressi nell’accoglienza dei croceristi, tra cui il moderno terminal a Largo Minutoli, si evidenzia una carenza critica: l’assenza di servizi igienici pubblici, soprattutto nel centro storico.

Nella zona compresa tra il viale Boccetta e piazza Cairoli, dove si concentra il maggior numero di turisti, La Fauci osserva che non esistono servizi igienici pubblici a disposizione dei visitatori. Questa mancanza non solo rappresenta un disagio per i turisti ma anche per i residenti della città stessa.

Tuttavia, La Fauci suggerisce una soluzione innovativa per affrontare questo problema. Piuttosto che optare per l’installazione di bagni chimici, che potrebbero risultare poco adatti al contesto storico della città, propone il recupero e il rilancio delle proprietà comunali attualmente inutilizzate. La Patrimonio Spa potrebbe identificare ed adattare questi edifici per trasformarli in servizi igienici pubblici a pagamento.

Questi bagni pubblici migliorati potrebbero offrire una struttura adeguata e accessibile a tutti, comprese le persone con disabilità. Inoltre, sarebbe possibile includere servizi aggiuntivi come fasciatoi per i genitori che necessitano di cambiare i loro bambini.

La Fauci sottolinea che questa iniziativa non solo migliorerebbe l’esperienza dei turisti ma sarebbe essenziale anche per l’ospitalità di eventi cittadini, come la celebre processione della Vara e numerose manifestazioni culturali e sportive. L’obiettivo è fornire servizi igienici pubblici adeguati e mantenerli sostenibili attraverso un modesto costo per l’accesso.

In conclusione, Giandomenico La Fauci propone una soluzione innovativa per migliorare l’accoglienza turistica a Messina, affrontando una necessità fondamentale e garantendo una migliore esperienza per i visitatori e i cittadini stessi.