14 Luglio 2024 - 06:32

Messina Social City, la Uil-Fpl chiede la revoca in autotutela del bando per reclutamento degli ASACOM

La Uil-Fpl di Messina, con una nota inviata ai vertici della Messina Social City, al sindaco Basile e all’assessorato regionale alla Famiglia, chiede la revoca del bando per il reclutamento di personale ASACOM, dal momento che esiste già una graduatoria aperta. La nota è firmata dal segretario generale della Uil-Fpl Messina, Livio Andronico.
 
“La scrivente organizzazione sindacale, è venuta a conoscenza della pubblicazione di un avviso di selezione per soli titoli, per il profilo A.S.A.C.O.M (Avviso del 14-07- 2023 con scadenza 05-08-2023). Infatti, nonostante sia ancora in vigore la graduatoria precedente che terminerà di essere valida nel mese di agosto 2024 (Avviso del 18-08-2022), codesta amministrazione, ha scelto di pubblicare un nuovo bando per la formulazione di una nuova graduatoria per il reclutamento di personale ASACOM. Tutto ciò, appare davvero singolare e non riusciamo a comprendere a chi giova la pubblicazione del nuovo bando per il reclutamento di personale di pari profilo. Pertanto, in considerazione del fatto che non è comprensibile, quale graduatoria verrà utilizzata ed in che modo si intenda procedere al reclutamento del personale, si chiede la revoca in autotutela del provvedimento / avviso del 14/07/2023, evitando cosi eventuali disparità di trattamento cosi come, la possibile violazione dei principi di equità e giustizia cui dovrebbe sempre essere improntata un’azienda nata in seno all’Amministrazione Comunale. Trascorsi cinque giorni dalla presente,in caso di inerzia,la scrivente avvierà le azioni necessarie a tutela dei nostri associati”.