23 Maggio 2024 - 08:41

Polizia di Stato in Azione Lungo il Litorale di Messina: Controlli e Sanzioni anche a Lidi non in regola

Proseguono le attività di controllo e vigilanza lungo il litorale di Messina e della sua Provincia da parte della Polizia di Stato, sotto la guida del Questore Ioppolo, al fine di garantire la sicurezza e il rispetto delle norme.

Recentemente, sono stati effettuati controlli dalla cosiddetta Squadra Nautica lungo le coste di Giardini Naxos e Letojanni. Durante queste operazioni di sorveglianza marittima, gli agenti di polizia hanno percorso un totale di 585 miglia nautiche e hanno sottoposto a verifica 46 imbarcazioni e 164 individui. Inoltre, sono state comminate 12 sanzioni amministrative per varie violazioni, tra cui la navigazione troppo vicino alla costa, l’assenza di documenti di bordo, il sovraccarico di passeggeri su imbarcazioni a noleggio e private, nonché l’omessa utilizzazione del casco protettivo su veicoli d’acqua.

Durante i controlli sono stati ispezionati anche due stabilimenti balneari lungo la costa ionica. In particolare, in una località a Taormina, sono state riscontrate diverse irregolarità che hanno portato all’emissione di sanzioni amministrative per un importo totale di 4.128 euro. Inoltre, è stata emessa una diffida nei confronti dell’amministratore unico affinché vengano ripristinate le condizioni di sicurezza dell’attività balneare. Tra le problematiche riscontrate, sono state rilevate la mancanza di una struttura idonea a scopi medici, la presenza di kit medici scaduti, l’assenza di fischietti destinati agli assistenti bagnanti e la mancanza di una postazione conforme agli standard definiti dall’ordinanza della Capitaneria di Porto di Messina. Al suo posto è stata individuata un’installazione temporanea costituita da un ombrellone e due sedie. Gli agenti di polizia hanno inoltre suggerito al personale preposto alla sorveglianza di posizionare in modo adeguato il pattino di salvataggio al fine di non ostacolare un’eventuale operazione di soccorso in situazioni di emergenza.

Le operazioni di controllo da parte della Polizia di Stato proseguiranno anche nelle prossime settimane, con l’obiettivo di preservare la sicurezza e il rispetto delle norme lungo il litorale e nelle attività balneari della zona.