19 Giugno 2024 - 07:18

Rissa e tentata estorsione durante il carnevale, 27enne arrestato

La Polizia di Stato ha eseguito a Patti l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un giovane di ventisette anni. Le accuse a suo carico includono il coinvolgimento in una rissa, la tentata estorsione e la resistenza a pubblico ufficiale. Gli eventi si sono svolti la sera del 18 febbraio, poco dopo la tradizionale sfilata di carnevale della città. In uno dei locali frequentati, il giovane, sotto l’influenza dell’alcol, avrebbe cercato di ottenere consumazioni senza pagare, dando inizio a una discussione che ha presto degenerato in una rissa coinvolgendo altri clienti.

Grazie alle testimonianze raccolte e alle immagini del sistema di videosorveglianza, è stato possibile identificare e arrestare il giovane responsabile insieme ad altri partecipanti alla rissa.

La decisione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Patti di imporre gli arresti domiciliari è stata presa considerando la gravità dei fatti e il rischio di comportamenti simili in futuro da parte del soggetto coinvolto. Il procedimento è ancora nelle fasi iniziali delle indagini preliminari, e verranno eseguiti ulteriori accertamenti nel rispetto del principio di presunzione di non colpevolezza fino a una sentenza definitiva.