24 Maggio 2024 - 19:45

Viaggio nel Barbecue Americano con lo Show Cooking di “The King Of Meat” di Giuseppe Sullini [FOTO]

Nel cuore di Messina, una rivoluzione culinaria è in atto grazie alla macelleria “The King Of Meat” situata in Viale Europa, 181. La storia di The King of Meat, fondata da Giuseppe Sullini, ha radici che risalgono a oltre cento anni fa. Fin dalla sua giovinezza, Giuseppe ha ereditato la passione per la carne dal padre, a sua volta trasmessa dal nonno, e ha iniziato ad aiutarlo nella gestione della macelleria di famiglia, imparando i vari tipi di carne, i tagli, la qualità e i metodi di preparazione.

Con il passare degli anni, Giuseppe ha incontrato una giovane ragazza fiorentina, che in seguito è diventata sua moglie. Questo incontro gli ha dato l’opportunità di trasferirsi temporaneamente a Firenze, rinomata per la sua cultura culinaria, dove ha potuto approfondire le sue conoscenze sulla carne e sulla frollatura.

Attualmente, Giuseppe gestisce l’attività insieme alla moglie, condividendo la stessa passione per la carne, l’amore per gli animali e l’attenzione al loro benessere. Insieme continuano costantemente a perfezionare le loro competenze e conoscenze nel settore, investendo in formazione, strumenti di lavoro e garantendo una costante attenzione alla qualità. Quest’ultima rappresenta il cuore della tradizione di famiglia, tramandata di generazione in generazione, e che ha permesso a The King of Meat di consolidarsi anno dopo anno come leader nel settore delle carni.

Oggi nei giardini della prestigiosa Villa Zucchero di Messina, Giuseppe Sullini ha tenuto un evento show cooking BBQ di grande successo, mostrando l’arte e la tradizione che si celano dietro al barbecue americano, di fatto introducendo i vivaci sapori di questa cucina nella gastronomia locale.

Il barbecue americano, spesso avvolto nel mistero per molti a Messina, ha trovato il suo momento di gloria mentre Sullini svelava i segreti che si celano dietro il suo fascino. Caratterizzato dalla cottura lenta a temperature comprese tra i 95 e i 120°C, il barbecue americano incarna una celebrazione della pazienza, della precisione e della passione per il gusto. Sullini ha sottolineato l’uso dei barbecue a pellet dell’azienda Traeger, evidenziandone l’efficienza e le capacità uniche di esaltare il sapore rispetto al carbone tradizionale.

L’evento è stato un tripudio per i sensi, con dimostrazioni dal vivo delle tecniche di affumicatura e di cottura. I partecipanti sono stati deliziati da una variegata gamma di piatti, tra cui il celebre Pulled Pork, il peperoncino jalapenos avvolto nel bacon, salsicce di suino nero ricoperte di salsa barbecue e patate arrosto. Ogni piatto portava il marchio dell’eccellenza culinaria di Messina, mostrando l’impegno di Sullini nel selezionare gli ingredienti migliori e offrire esperienze di gusto eccezionali.

Oltre alle delizie culinarie, l’esperienza di macelleria di Sullini è stata al centro dell’attenzione, mentre presentava ai partecipanti il mondo dei tagli di carne frollata e delle preparazioni specializzate.

L’evento ha anche presentato stand che offrivano una vasta gamma di accessori per barbecue, salse e prodotti speciali, permettendo ai partecipanti di portare a casa un pezzo dell’esperienza del barbecue americano. Inoltre, Sullini ha rivelato ambiziosi piani per creare un’accademia di barbecue americano a Messina, segnalando un impegno nel favorire una comunità di appassionati del settore.

Mentre la serata volgeva al termine, nell’aria si diffondeva l’anticipazione, con sussurri di futuri eventi e avventure culinarie all’orizzonte. Con Giuseppe Sullini al timone, il paesaggio gastronomico di Messina sta subendo una trasformazione, accogliendo a braccia aperte i sapori audaci e le tradizioni senza tempo del barbecue americano.