24 Maggio 2024 - 00:11

Giovane sorpreso a bruciare rifiuti vicino alle abitazioni: denunciato dai Carabinieri

Un giovane cittadino straniero è stato denunciato dai Carabinieri di Sant’Alessio Siculo (ME) con l’accusa di illecita combustione di rifiuti speciali, dopo essere stato sorpreso mentre bruciava un cumulo di rifiuti comprendenti materiale plastico, porte in legno e altro ancora, in prossimità di abitazioni.

L’episodio è avvenuto nella mattinata del 3 marzo 2024, quando una pattuglia in servizio di controllo del territorio ha notato una nube di fumo nero provenire dalla località Passo Riva nel Comune di Savoca. Grazie all’intervento tempestivo, è stato possibile bloccare il presunto autore, identificato successivamente come il giovane cittadino straniero, e spegnere le fiamme, evitando danni maggiori all’ambiente, considerando che il rogo era stato appiccato in una zona circondata da abitazioni. Dopo gli accertamenti, i Carabinieri hanno denunciato il giovane all’Autorità Giudiziaria e l’area interessata dalle fiamme è stata sottoposta a bonifica.