19 Giugno 2024 - 05:31

Il Questore di Messina dispone il trattenimento di uno scafista tunisino

Il Questore di Messina, Annino Gargano, ha ordinato il trasferimento di un cittadino tunisino, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Potenza. Il provvedimento è stato adottato in attesa della valutazione della sua richiesta di asilo. Lo straniero, condannato a sei anni di reclusione e a una multa di 320.000 euro, era stato rilasciato dalla prigione dopo aver scontato la sua pena e aveva presentato domanda di asilo per timore di persecuzioni nel suo paese d’origine. Il Questore ha preso questa decisione per motivi di sicurezza pubblica, considerando la gravità del crimine commesso e il rischio di fuga. Al momento, il suo rimpatrio immediato non è stato possibile poiché l’istanza di asilo deve essere valutata dalle autorità competenti.