22 Giugno 2024 - 07:12

Piano di Lavoro dell’AMAM: Messina, da domani Senza Acqua per 24 ore per Migliorare l’Erogazione Idrica

L’AMAM ha avviato una serie di interventi mirati a garantire un flusso d’acqua costante a Messina, sette giorni su sette, entro il 2026. I primi lavori si concentrano sulla “Mitigazione delle vulnerabilità dell’Acquedotto Fiumefreddo”, coinvolgendo nove punti tra Piedimonte (Catania) e Sant’Alessio (Messina). Il primo distacco programmato è previsto per domani, venerdì 17 novembre.

Il sindaco di Messina, Federico Basile, ha dichiarato che sebbene ci sarà una temporanea interruzione dell’acqua, l’operazione è stata pianificata per ridurre al minimo i disagi ai cittadini. Il Centro Operativo Comunale (COC) sarà attivato, e sono stati stabiliti punti fissi e mobili per l’approvvigionamento idrico.

L’assessore alla Protezione Civile, Massimiliano Minutoli, ha precisato che non si tratta di un’emergenza, ma di una disconnessione programmata. Il COC è stato attivato in anticipo, coinvolgendo il volontariato e le risorse locali per assistere la popolazione. La presidente dell’AMAM, Loredana Bonasera, ha assicurato che gli interventi si concluderanno entro 24 ore, con il ripristino graduale dell’erogazione idrica entro le successive 48 ore.

Durante i lavori, l’erogazione idrica sarà sospesa dalle 7:00 del 17 novembre, riprendendo gradualmente entro le 24 ore successive, con la normalizzazione completa prevista per la mattina di domenica 19 novembre.

Il piano prevede anche 10 postazioni per la distribuzione di acqua potabile tramite rubinetti fissi e autobotti, con il COC attivo al numero 090 22866 dalle 8:00 del 17 novembre. Questa interruzione programmata è solo la prima di una serie di sei, che seguiranno un calendario mensile fino al 5 aprile 2024, nell’ambito di un ampio piano di investimenti per migliorare l’infrastruttura idrica della città.