18 Giugno 2024 - 14:13

Arrestato Giovane Pusher in Bicicletta, Sequestrati Hashish e Crack durante Operazione Antidroga

I Carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato recentemente un giovane di 21 anni, già noto alle autorità, colto in flagrante durante un’operazione antidroga a Sant’Alessio Siculo. Il giovane è sospettato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Durante il servizio, i Carabinieri hanno notato il giovane che si muoveva in maniera sospetta per le vie del centro su una bicicletta. All’avvicinarsi della pattuglia, il ragazzo ha gettato un marsupio e ha cercato di fuggire accelerando la pedalata. Nonostante la sua resistenza, i militari sono riusciti a bloccarlo, recuperando il marsupio.

Successivamente, il giovane è stato perquisito, durante la quale sono stati trovati oltre 18 grammi di hashish e circa 3 grammi di crack, suddivisi in dosi pronte per la vendita e nascosti nel marsupio. La droga è stata sequestrata e inviata per analisi di laboratorio ai Carabinieri del R.I.S. di Messina.

Dopo le formalità di rito, il giovane pusher è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari. Durante l’udienza di convalida, il Giudice del Tribunale di Messina ha confermato l’arresto dei Carabinieri e ha deciso per la misura cautelare degli arresti domiciliari.

I servizi volti a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti continueranno su tutto il territorio taorminese, con l’obiettivo di fornire un’attività di prevenzione e dissuasione contro coloro che intendono compiere illeciti legati allo spaccio di droghe. Il procedimento si trova attualmente nella fase delle indagini preliminari, e per l’indagato è garantito il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, come previsto dall’art. 27 della Costituzione.