18 Giugno 2024 - 13:49

Detenzione di Materiale Pedopornografico, 33enne arrestato dalla Polizia

Un trentatreenne residente nella provincia di Messina è stato arrestato dalla Polizia di Stato in flagranza di reato per detenzione di materiale pedopornografico. L’operazione è stata condotta dalla Polizia Postale – Sezione Operativa Sicurezza Cibernetica di Messina, in seguito a un’indagine avviata dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (CNCPO) del Servizio Polizia Postale di Roma, basata su una segnalazione nel contesto della cooperazione internazionale di polizia.

Le indagini degli specialisti hanno permesso di identificare il soggetto responsabile della diffusione online di immagini di pornografia minorile. La Procura Distrettuale di Messina ha emesso un decreto di perquisizione locale, personale e informatica nei confronti dell’indagato. Durante la perquisizione, è emerso un ingente quantitativo di materiale pedopornografico, ritraente minori vittime di abusi sessuali da parte di adulti, rinvenuto sui dispositivi informatici dell’uomo, portando all’arresto in flagranza.

All’interno di un hard-disk, in una sottocartella apposita, sono state scoperte migliaia di foto scattate dal trentatreenne a bambini e adolescenti, principalmente di sesso femminile, utilizzando un teleobiettivo.

La Procura della Repubblica di Patti, competente per territorio, ha convalidato l’arresto, stabilendo che l’uomo, innocente fino a sentenza definitiva, sarà sottoposto agli arresti domiciliari. L’indagine rimane in corso, rispettando il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, come sancito dall’art. 27 della Costituzione.