22 Giugno 2024 - 09:40

Fiamme Gialle di Messina Sequestrano agli imbarcaderi 1,5 Kg di Hashish nascosti in Trolley, arrestato corriere della droga

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Messina hanno intensificato la loro opera di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti nello Stretto, riuscendo recentemente a sequestrare circa 1,5 chilogrammi di hashish. L’intervento è avvenuto durante i consueti controlli sui veicoli in transito, durante i quali è stato individuato e fermato un corriere straniero incaricato del trasporto.

L’operazione, condotta con determinazione dal Gruppo di Messina, ha coinvolto anche l’impiego di unità cinofile specializzate, tra cui spicca Urban, un cane antidroga addestrato presso la Scuola di Specializzazione di Orvieto. Grazie alla sensibilità olfattiva straordinaria del cane, è stato individuato un trolley che nascondeva astutamente 15 panetti di hashish, ognuno del peso di circa 100 grammi. Gli stupefacenti erano accuratamente nascosti in tre involucri, avvolti da strati multipli di cellophane per minimizzare l’emissione di odore.

Il corriere straniero è stato immediatamente arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti. L’individuo è stato associato alla Casa Circondariale in attesa degli sviluppi delle indagini, che saranno successivamente sottoposte al vaglio della magistratura.

Quest’azione rappresenta un ulteriore segnale del costante impegno delle Fiamme Gialle peloritane nella lotta contro il traffico di droga, soprattutto nei punti di accesso chiave come lo Stretto di Messina. La collaborazione con unità cinofile altamente addestrate, come Urban, sottolinea l’efficacia delle risorse impiegate per individuare e contrastare il contrabbando di stupefacenti.

Le autorità competenti sottolineano l’importanza di questo genere di operazioni, evidenziando il legame tra il traffico di droga e la criminalità organizzata locale. Il territorio messinese emerge come un nodo cruciale nel flusso di stupefacenti in Sicilia, rappresentando un punto strategico per il transito e il traffico di considerevoli quantità di sostanze illecite. La lotta a questo fenomeno criminale assume, quindi, una rilevanza cruciale nella salvaguardia della sicurezza pubblica e nel contrasto alle attività criminali organizzate.